Intervita - Progetto Phnom Penh, Cambogia. "Uniti nella lotta contro lo sfruttamento sessuale"

Intervita - Progetto Phnom Penh, Cambogia. "Uniti nella lotta contro lo sfruttamento sessuale"

Phnom Penh è la capitale della Cambogia, uno dei paesi più colpiti dal turismo sessuale. Il progetto di Intervita si propone di ridurre lo sfruttamento sessuale dei bambini cambogiani da parte dei turisti attraverso azioni di sensibilizzazione che coinvolgono i viaggiatori, gli operatori turistici e la popolazione locale.

Le azioni previste dal progetto sono le seguenti:

  • pubblicazione di una brochure informativa sul turismo sessuale e sulle sue conseguenze da distribuire agli operatori turistici locali;
  • formazione di 100 conducenti dei moto risciò locali (tuk tuk) sull'importanza della protezione dei bambini. I conducenti, che molto spesso favoriscono questa forma distorta di turismo, verranno inoltre coinvolti nella campagna di sensibilizzazione tramite l'affissione di cartelli informativi sui loro tuk tuk con il numero delle "help line" per la segnalazione degli abusi;
  • formazione di 50 gestori di hotel e strutture turistiche sulla necessità di introdurre il codice etico all'interno delle proprie strutture.

 

Oltre al Progetto Cambogia, Fondazione Atlante ha promosso la divulgazione del manuale di sensibilizzazione al Turismo Responsabile ideato da Intervita. La brochure sarà stampata e distribuita alla fittissima rete di Agenzie di Viaggio con cui la Fondazione e i suoi soci fondatori vantano buonissimi rapporti e sarà disponibile a un vasto pubblico di potenziali viaggiatori che potranno essere correttamente informati sulle pratiche responsabili del turismo.

www.intervita.it